Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita' illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Cliccando su OK, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. .
Home Contatti Comunica Ricerche Link Gallerie Discussione Ris.
Italiano

 LIBRI 
La Macchina del tempo e la ricerca della Menorah
Il Tesoro più nascosto
E-book Rimedi di carta
 Estratti 
La Macchina del tempo - Capitolo 1 (Italiano)
La Macchina del tempo - Capitolo 1 (Inglese)
La Macchina del tempo - Capitolo 1 (Spagnolo)
La Macchina del tempo - Capitolo 1 (Latino)
Il Tesoro più nascosto - Capitolo 1 (Italiano)
 RICERCHE 
PROFEZIE
MEDIA
REALITY BOOK
REALITY ART “OPEN”
 Eventi 
15 Gennaio 2017
13 Luglio 2016
27 Giugno 2015
6 e 20 Marzo 2015
25 Gennaio 2014
Maggio e Giugno 2013
10 e 11 Novembre 2012
08-09 Giugno 2012
09 Febbraio 2012
04 Febbraio 2012
Calendario Eventi Settembre 2011
Calendario Eventi Settembre 2010
01 Settembre 2010
06 Luglio 2010
10 Dicembre 2009
19 Novembre 2009
08 Novembre 2009
05 Agosto 2009
12 Maggio 2009
07 Maggio 2009
29 Novembre 2008
29 Maggio 2008
24 Maggio 2008
 Home / La Macchina del tempo - Capitolo 1 (Latino) 
 A temporis machina ad Menorah quaerendam.
Narratio docta
Capitulum I. Mission
nno millesimo nongentesimo octogesimo tertio p. Chr. n. mense iunio, cum protinus a tribuno Stephano Selvatici advocatus sum, dux quartae cohortis quae movetur militum sclopeto armatorum, quae praesidebat Mestraco, locus apud Venetias.
Dux manus, vir fere sexaginta annos natus, medio corpore, gracilis, albis iam crinibus, qui suo iuvenili vigori refragabantur, agitabatur et sudorem copiose emittabat, forsitan maximo calore; quamquam ineunte aetate, plurimus umor qui ex Atrianorum palude spirabat aestum intolerabilem reddebat.
Dux in hospitali cubiculo spatiabatur et suo anhelito excruciatum esse intellexi gravi quaestione, quia plerumque bona indole praeditus.

"Sedeatis, quidem, tribune Iacobe Merlin, quod a me vobis dicendum est parum temporis postulabit. Libenter accipiatis priorem liquorem ex racemis expressum; mihi ampullam singulariter egregiam donaverunt “Rubram Angherae quadrimam”."

"Optime dixistis, tria numquam renuanda sunt: acrioris liquoris ex racemis expressi cyatum ad libenter accipiendum Amarum Lucanum ad digerendum et nigrae spumae poculum, ut apparet solum et praecipue Spumador, ad sitim restinguendam, sed mihi effundatis guttulam tantum, quia hodie munere fungor"

"Age, sane"

"Gratias ago, sed dicite mihi, cur me evocavistis?"

"Res impedita et contorta est. Nonne dicere audistis de Patre Peregrino Ernetti et de machina ab ipso inventa cum aliis duodecim physicis a nonnullis studiosis appellata chronovisor"

"Ita, id cognosco, sed non singulatim".

"Iuvenis estis, atque illis temporibus nondum natus eratis sed iam ineunte anno quinquagesimo saeculi praeteriti, notitia per conclavia phisica divulgata est machinam inventam esse idoneam ad temporis praeteriti eventa intercipienda atque eiusdem auctores; dicunt enim illam machinam idoneam esse ad praeterita praebenda, ut in imagine. Huius singularis machinationis inventio, ut dicitur, conferebatur Patri Peregrino Ernetti monachi S. Benedicti collegio ascripti, quem ut narrant egisse cum aliis phisicis maximi nominis, inter quos Aenricus Fermi eorum discipulus clarissimus, vir iaponicus clarissimus, doctor lusitanus De Matos et Werner Von Braun, inventor V2 et NASA director, id est auctor naviculae quae hominem in lunam tulit.



Si ringraziano per le traduzioni:
Prof.ssa Lidia Di Lorenzo
Prof. Giuseppe Aragosa


Allegati: La Macchina del tempo (cap.1 - Latino)

Commenta
Torna alla pagina precedente
  Ultime News  
  Cerca  
Nel sito
Giordano Editore
Anima Edizioni
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! Il Tesoro più nascosto - Tutti i diritti sono riservati Kridea